uno dei miei amici bufali a Delhi

Il ritorno a casa ieri non e’ stato dei piu’ felici. Beh, ben peggio puo’ succedere quando si usa la moto a Delhi ogni giorno, pero’ diciamo che non ero proprio contento!

Il mio ufficio e’ a Noida, una sorta di citta’ satellite di Delhi sulla sponda est del fiume Yamuna. Essendo vicino al fiume, fino a pochi anni fa Noida era solo una serie di campi coltivati e di pascolo per i bufali. Questi sono water buffalos, che si trastullano nel fiume noncuranti del letamaio al quale e’ ridotto, ma belli freschi freschi nei mesi di calura ossessiva. Dopo una giornata a trastullarsi nel fiume, tornano en masse alle loro casette, che sono locate da qualche parte a Noida (non ho mai seguito il loro percorso interamente) tra uffici, mercatini, shopping malls e case!

Puntualmente, ogni giorno, tra le 5 e le 6 di pomeriggio, la mandria di bufali, grandi e piccini, si avvia contromano (sono bufali indiani!) sulla rampa del DND flyover, un ponte a pedaggio a 8 corsie. Ovviamente nel percorso lasciano qualche pisciazza e qualche cacatone, che normalmente viene spiattellato dalle tante macchine che passano e si secca in 2 minuti dato il calore estivo.

Normalmente, con la moto e’ abbastanza facile trovare un varco tra il letame …. ieri no! Una macchina era proprio davanti a me, un bus al lato, non avevo dove andare, non ho visto la striscia di cagata appena depositata che si avvicinava e splat…….ci sono passato sopra con tanto di schizzi a modo pozzanghera!

Porca vacca, pataloni e calzini con schizzo de mierda di bufalo, scarpe uguali, parte della moto altrettanto……e no che sfiga e che pirla. Sfiga, perche’ una serie di circostanze non mi ha fatto vedere cosa mi apprestavo ad attraversare; pirla, peche’ conosco bene il ritmo fisiologico dei miei amici bufali (!) e lo scagazzo c’e’ sempre ogni pomeriggio. E

vabbe’ cosi e’ andata, si tratta solo di un paio di pantaloni in lavanderia e un paio di scarpe da pulire con la pompa dell’acqua! Poteva andare peggio.

Annunci